Tag Archives: sartoria robu

Sticky Post

Manichino d’Oro 2019: Selezione regionale Piemonte

Organizzata dall’Accademia Nazionale dei Sartori tramite il delegato regionale Daniel Robu e ospitata dall’Associazione Scuole Tecniche San Carlo, la selezione è stata un meraviglioso evento dove i protagonisti sono stati i giovani sarti. La vincitrice di quest’anno è stata Chiara Actis. Di seguito, nelle foto,

Le trappole del comprare “su misura” online

Ultimamente Internet si è riempito di offerte per “abiti su misura” a 200 euro o, se prodotti in Asia, magari ancora più economici. Esistono veramente abiti su misura in “modalità remota”, di qualità, a questo prezzo?

Sfilata Teatro Regio Torino

Grande evento, meravigliose persone e top-location. Grazie agli organizzatori, a tutti i partecipanti ed a tutti coloro che ci sono stati vicini. Grazie a tutti i membri della nostra squadra e ai colleghi sarti che hanno reso tutto questo possibile! Per la parte femminile della

Sartoria su misura per il cinema

L’abito su misura che indossa Antonio Albanese in questa scena della nuova fiction “I Topi” è stato creato nell’atelier della Sartoria Robu. Per noi è stato un piacere partecipare, con questo piccolo contributo tecnico.
Grazie ai produttori, al registra e agli attori!

Rinforzo con alluminio

Il cliente ha richiesto “l’effetto coltello” per il suo abito su misura. Desiderava che il rever rimanesse in posizione per tutta la durata della cerimonia, durante il festeggiamento, possibilmente per tutta la notte, ma anche per gli eventi futuri.
Con le soluzioni classiche non sarebbe stato possibile realizzare l’effetto desiderato, perché dopo qualche decina di minuti, anche se ben stirato e rinforzato “in modo naturale”, il rever avrebbe perso la sua forma. Abbiamo deciso così di utilizzare una leggera rete in alluminio, flessibile e duttile.
Con tale tecnica il risultato è stato ottenuto. Cosa ne pensate?

Abito artigianale o sartoriale?

L’abito artigianale viene creato partendo dal tessuto, costruito rigorosamente sulle misure del cliente, rispettando le sue particolarità. Gli inglesi lo chiamano bespoke, cioè “una cosa di cui la gente parla, fatta su misura”.